fbpx

OCCHIALI GUCCI IN ESCLUSIVA NEI CENTRI OTTICI BELOTTI

Occhiali-Gucci-in-Ticino-Collezione-Vista-Sole-BELOTTI-Ottica-Udito-Ticino-Lugano-Bellinzona

Gucci, tra i più importanti brand del lusso mondiale, trendsetter indiscusso in cui da sempre si fondono l’eccellenza dell’artigianato italiano con la creatività, ha deciso di affidare i propri occhiali da sole e da vista ai Centri Ottici BELOTTI come rivenditori esclusivi per il Ticino, in una comunanza di valori volta a dare il massimo al proprio pubblico.

 

ALESSANDRO MICHELE, IL CAPITOLO ATTUALE DI UN LIBRO PIU’ APERTO CHE MAI

 

Centri-BELOTTI-OtticaUdito-Alessandro-Michele

Gucci apre il suo nuovo capitolo nel 2015, ripartendo con la Direzione Creativa di Alessandro Michele. Figlio di un “normale” tecnico e di una “normale” impiegata, Alessandro Michele, dopo aver studiato all’ “Accademia del Costume e della Moda” di Roma, entra prima in Fendi come designer di accessori, salvo poi approdare a Gucci nel 2002 assunto da Tom Ford. La sua linea estetica ha come guide principali l’espressione libera dell’individualità, da cui scaturiscono eleganza e bellezza. Sostiene che questa libertà debba essere espressa nella moda e tramite la moda, andando a descrivere il turbine di rapidi cambiamenti che caratterizza la società moderna. Non a caso Alessandro Michele collabora spesso con artisti e professionisti della creatività per dare libero sfogo alla contaminazione. E’ proprio così che Alessandro Michele ha messo in contatto Gucci con i clienti più moderni, coinvolgendoli emotivamente, con grandi reinterpretazioni pop e innovazioni all’interno dei codici e delle icone Gucci, favorendo un approccio inclusivo, volto a volere raggiungere una audience che non abbia limiti di sesso, età o luogo, facendosi al contempo contaminare da esse.

Gucci, tramite le creazioni di Alessandro Michele e dei suoi collaboratori, riesce a mostrarsi sia nelle sfaccettature più classiche che in quelle più trendy o ai limiti, in un grande trionfo di ecletticità e lifestyle, andandosi di fatto a stabilire come icona della moda sia nei contesti più altisonanti sia nei contesti più moderni, street ed urbani che caratterizzano oramai i giorni nostri.

 

OCCHIALI DA SOLE GUCCI: ECLETTICITA’ NEI MATERIALI

Gucci occhiali sceglie i migliori materiali italiani o giapponesi per le sue lavorazioni, sempre strettamente effettuate dal meglio dell’artigianalità, con le tecniche particolari e dovute che ogni stile necessita.

Gli occhiali acetati per esempio, si declinano in materiali e colori che vanno a replicare rispettivamente:

  • Il white horn, o corno bianco, per un fil rouge tra il look and feel vintage e il contemporaneo
  • L’effetto madre perla, prezioso e vintage, con tocchi di tridimensionalità
  • L’avorio, in diverse gradazioni, che va ad alimentare i tocchi più estremi della collezione

Gli occhiali Gucci caratterizzati dai metalli invece spesso portano i simboli di Gucci incisi in bassorilievo o altorilievo su di essi.

Per quanto riguarda gli abbellimenti invece, troviamo negli occhiali da sole e da vista spesso i seguenti elementi ricchi di brio:

  • Il glitter, per un tocco di luce e femminilità
  • I cristalli, rigorosamente applicati a mano, che ci portano direttamente a Hollywood
  • I disegni sulle lenti, grafiche esclusive di Haute Couture

 

GUCCI OCCHIALI PER LA PROSSIMA STAGIONE

Vediamo di seguito alcuni modelli di occhiali che Gucci ci propone e che potete trovare in esclusiva nei nostri Centri Ottici BELOTTI

 

BELOTTI-Ottica-Udito-occhiali-da-sole-da-vista-in-ticino-GUCCI-sir

Dalla famiglia GG Sir, ecco l’iconico motivo a righe rosso-verde-rosso smaltato su questi occhiali da sole aviator in acetato tartarugato completato da una fessura sui terminali. Un vero classico diventato icona.

 

BELOTTI-Ottica-Udito-occhiali-da-sole-da-vista-in-ticino-GUCCI-rosa

Ispirazione che viene da forme e colori anni ’90 per questi occhiali da sole rettangolari rosa fluo. Contrasti tra acetato bianco e rosa, con effetto madreperla e dettaglio GG sulle aste.

 

BELOTTI-Ottica-Udito-occhiali-da-sole-da-vista-in-ticino-GUCCI-mascherina

Per chi vuole osare di più, proponiamo questi occhiali da sole eccentrici ed oversize a maschera, le cui lenti poggiano su una montatura in metallo nascosta, profilata da rivetti a forma di stella. Aste con dettaglio con il logo GG.

 

BELOTTI-Ottica-Udito-occhiali-da-sole-da-vista-in-ticino-GUCCI-fly

Un tocco di eccentrico, un tocco di classico per questo modello di occhiali da sole caratterizzato da montatura in metallo color oro con lenti a contrasto rosa. Dettaglio GG sulle aste e fessura sui terminali.

 

Gucci occhiali rappresenta quanto di più eclettico e variopinto si possa trovare in questo momento nel mercato del fashion degli occhiali da sole e da vista, e Centri Ottici BELOTTI, rivenditori esclusivisti per il Ticino, rappresenta e diffonde attentamente il messaggio di inclusione, creatività ed espressione del sé che Gucci ed Alessandro Michele veicolano tramite l’alto artigianato, la qualità dei materiali e la tecnologia.

La aspettiamo in uno dei nostri Centri Ottici per coinvolgerla nella creatività di Gucci occhiali, le mostreremo l’occhiale giusto per la sua personalità.

 

GUCCI DAL 1921 AL 2015

Guccio Gucci fonda la sua compagnia nel 1921 dopo aver lavorato come portinaio emigrato in Inghilterra, presso il Savoy Hotel di Londra. Dopo anni passati a stretto contatto con la borghesia inglese, tornato nella natia Firenze apre una piccola boutique di pelletteria artigianale, dove sin da subito combina gli elementi dell’estetica più classica e inglese con l’alto artigianato toscano. Non a caso, alcuni iconici simboli della casa quali il nastro verde-rosso-verde, il morsetto e la staffa derivano proprio dall’equitazione inglese, sport nobile per eccellenza. Citiamo alcune evoluzioni salienti negli anni:

  • Negli anni ‘40, il regime fascista riduce drasticamente la disponibilità di materie prime e costringe ad usare materiali mai considerati prima quali canapa, lino e juta
  • Dal ‘50 al ‘70 apre i primi negozi all’estero (New York, Parigi, Beverly Hills) e le celebrities ed il jet set di Hollywood iniziano ad indossare i suoi capi, dandogli risalto mondiale
  • Nel ’92 Tom Ford viene nominato Direttore Creativo e risolleva l’azienda portandola di nuovo alla ribalta dopo alcuni anni difficili
  • Nel 2005 Frida Giannini, appuntata Direttore Creativo, riporta stilisticamente l’azienda alle sue radici più italiane

 

Share