fbpx

Come scegliere un apparecchio acustico

Come scegliere un apparecchio acustico

Se ti stai domandando quale apparecchio acustico scegliere e ti senti disorientato dalle tante informazioni che si trovano in Rete, sappi che i nostri audioprotesisti sanno esattamente come scegliere un apparecchio acustico adatto alle tue esigenze. Ogni persona, infatti, ha uno stile di vita unico e l’apparecchio acustico deve rispondere a un preciso obiettivo: semplificare le attività quotidiane di chi lo porta.

Se opportunamente selezionato e calibrato, un apparecchio acustico è un piccolo concentrato di grande tecnologia che può restituire una vita piena di sensazioni. Immaginiamo per un istante uno scenario sonoro complesso: un’allegra cena tra vecchi amici. È una situazione che tutti abbiamo vissuto e che torneremo presto a goderci dopo le restrizioni causate dalla pandemia. Questa situazione può diventare addirittura fastidiosa se le difficoltà acustiche impediscono di comprendere i suoni e le voci che si diffondono intorno.

La nostra missione è proprio quella di restituire alle persone con problemi uditivi le belle sensazione di una cena tra amici.

PRENOTA ESAME UDITO GRATUITO

Perché prenotare un test gratuito dell’udito

Nelle prossime righe ti daremo una semplice spiegazione delle tipologie di apparecchi acustici, ma il consiglio più importante rimane quello di prenotare un test gratuito dell’udito, che ti permetterà di scoprire i preziosi consigli che i nostri audioprotesisti sapranno darti, grazie all’esperienza accumulata selezionando protesi acustiche per più di 4mila clienti solo negli ultimi 10 anni. Il test è gratuito, senza impegno e ti permetterò di parlare della tua specifica situazione e delle tue esigenze.

Qual è il migliore apparecchio acustico per te

Conoscere le tecnologie disponibili è utile, ma lo è ancora di più ricevere consigli in base al tuo contesto famigliare e lavorativo, ai tuoi hobby, alla tua vita sociale. La scelta di un apparecchio acustico è molto personale e un apparecchio che sulla carta sembra adatto, potrebbe non incontrare le tue preferenze.

Sul mercato esistono oggi decine di apparecchi acustici, che si possono suddividere approssimativamente in due grandi gruppi: gli apparecchi acustici retroauricolari e gli apparecchi acustici endoauricolari.

Apparecchi acustici retroauricolari (BTE)

Gli apparecchi retroauricolari, chiamati anche “BTE”, vengono portati dietro all’orecchio. Nonostante la posizione possono essere molto discreti.

Grazie alla loro comodità sono la tipologia di apparecchi scelti più di frequente. Le dimensioni variano a seconda del grado di perdita uditiva: da modelli minuscoli per le ipoacusie leggere ai modelli più grandi per le perdite uditive più gravi.

Apparecchi acustici endoauricolari (ITE)

Gli apparecchi acustici endoauricolari sono apparecchi acustici invisibili o pressoché invisibili. Se per te è fondamentale portare un dispositivo di cui non si noti la presenza, questi sono i migliori apparecchi acustici per soddisfare le tue esigenze.

Questo tipo di apparecchi vengono collocati all’interno del condotto uditivo. Devono quindi adattarsi perfettamente all’anatomia dell’orecchio e per questo vengono spesso realizzati su misura.

Apparecchi acustici di ultima generazione

Una considerazione a parte è da fare per l’ultima generazione di apparecchi acustici Oticon More™. Grazie alla consolidata partnership di Belotti con il gruppo Demant, leader mondiale di tecnologie audiologiche, questa soluzione è già disponibile in tutti i Centri Belotti.

Il modello More™ di Oticon è ad oggi la soluzione più tecnologicamente avanzata disponibile sul mercato, perché supera il modello tradizionale e supporta l’accesso all’intero scenario sonoro e alle sue sfumature. È un apparecchio acustico ricaricabile che può risultare la migliore soluzione sia per chi non ha mai portato un apparecchio, sia per chi ha già provato altre protesi acustiche.

PRENOTA ESAME UDITO GRATUITO

PRENOTA ESAME UDITO GRATUITO

Share