fbpx

LE PERSONE AL CENTRO DEL MONDO BELOTTI

esame-udito-gratuito-centri-belotti-otticaudito

Da sempre BELOTTI mette le persone al centro del proprio mondo. I migliori tecnici del benessere uditivo e visivo, sapientemente formati e costantemente alla ricerca del miglioramento personale, si trovano nei Centri BELOTTI OtticaUdito a disposizione dei nostri clienti, che per noi rappresentano tutto. Il benessere del cliente è per noi una mission aziendale, ed è per questo che entrando in uno dei nostri Centri, i nostri tecnici specializzati saranno pronti ad accoglierla e a metterla totalmente a suo agio, pronti ad accogliere ogni tipo di esigenza, ascoltandola con attenzione e facendo con lei un percorso volto a risolvere qualunque tipo di problema uditivo o visivo che possa avere.

Da più di 25 anni investiamo in ricerca, formazione e selezione dei migliori specialisti e tecnologie per garantire il non plus ultra del livello di servizio ai nostri pazienti del benessere uditivo. Questa è la nostra mission, il cuore della nostra attività: ci piace dare risposta alle esigenze di chi si rivolge a noi.

Inoltre, in occasione di Marzo mese dell’Udito, BELOTTI mette a disposizione per lei una Carta Prepagata Udito contenente CHF 1850.- richiedibile direttamente CLICCANDO QUI, prenotando un appuntamento gratuito.

Proseguendo in questo articolo, vogliamo andare a presentare la figura dell’audioprotesista dei Centri BELOTTI, vera e propria figura cardine per il percorso di benessere uditivo che mettiamo a disposizione dei nostri clienti.

L’AUDIOPROTESISTA, UNO DEI FIORI ALL’OCCHIELLO DEI CENTRI BELOTTI OTTICAUDITO

Tutto il problema della vita è questo:

come rompere la propria solitudine, come comunicare con gli altri”

(Cesare Pavese)

 

I presupposti su cui si fonda la comunicazione verbale sono senz’altro il riconoscimento di sé e dell’altro nella reciproca disponibilità a misurarsi con la diversità, la ricerca di un linguaggio condiviso, la corretta attribuzione di significato alle parole, la disponibilità a rendere partecipe l’altro attraverso l’ascolto attivo e, naturalmente, la capacità di percezione dello stimolo vocale normalmente assicurata dal sistema uditivo.

Per soddisfare questo bisogno, il debole di udito ha da sempre cercato di utilizzare correttamente gli strumenti al momento disponibili, e per farlo ha sempre avuto necessità di svelare la sua situazione ad una persona che lo aiutasse. Questa persona è l’audioprotesista.

L’audioprotesista nasce come professione sanitaria che, intimamente legata alla tecnologia, svolge la propria attività nella prevenzione, correzione e riabilitazione delle difficoltà uditive attraverso l’uso corretto di appositi dispositivi. Affinché la tecnologia possa venire loro in aiuto, paziente e audioprotesista sono impegnati a collaborare in un percorso verso il raggiungimento degli obiettivi che sono stati preventivamente e realisticamente concordati durante il counseling, espressione che deriva dal verbo latino consulo-ere, “venire in aiuto, avere cura”.

L’uomo è più importante delle sue orecchie, per questo motivo noi specialisti dell’udito e del linguaggio accompagniamo i nostri pazienti in un percorso che li riporti ad un benessere uditivo ritrovato, con tutti i benefici apprezzabili nelle piccole cose della vita di tutti i giorni, come poter di nuovo partecipare in maniera attiva a conversazioni, guardare in televisione i propri programmi preferiti e così via.

Da sempre, infatti, il nostro approccio al paziente e alla sua riabilitazione sono incentrati sulla soggettività della persona, oltre ovviamente all’ aspetto puramente oggettivo e tecnico. In altre parole gli apparecchi acustici aiutano le persone, non le orecchie.

L’adattamento è quindi di duplice natura, comportando sia aspetti puramente tecnici che motivi psicologici e personali. Questi due elementi sono di fondamentale importanza per il recupero della capacità comunicativa ed è qui che il ruolo degli audioprotesisti risulta determinante sotto il profilo tecnico, ma anche di grande sostegno per ogni altro aspetto che rientri nella sfera emotiva della persona cui è stata indicata la protesi.

Nello specifico, il nostro approccio audiologico comprende sicuramente un’attenta visita per valutare il quadro uditivo con professionalità e strumentazione all’avanguardia. Una volta eseguiti i test necessari, ci piace condividere con i clienti i risultati ottenuti per renderli partecipi, ma soprattutto coscienti, della loro situazione. I migliori presupposti per una corretta riabilitazione sono infatti l’accettazione della propria condizione, la consapevolezza dei propri disagi e la grande voglia di risolverli.

Colonna portante del nostro protocollo è proprio l’attenzione alla persona, per questo, oltre al quadro audiologico, analizziamo scrupolosamente le esigenze dei nostri pazienti che possono esprimere il loro disagio soggettivo nelle varie situazioni di ascolto della vita quotidiana e fissare con noi gli obiettivi della loro riabilitazione uditiva.

Ogni individuo proviene infatti da un contesto unico, ha un vissuto differente, possiede una sensibilità propria. Per questo motivo il nostro approccio al benessere uditivo deve essere estremamente personalizzato indipendentemente dal livello del calo uditivo.

Unitamente al counseling psicologico i nostri professionisti offrono il meglio della preparazione tecnica sia per quanto riguarda l’analisi del calo uditivo, sia per quanto concerne la scelta dell’applicazione protesica e il suo adattamento riabilitativo.

La buona riuscita di un corretto adattamento uditivo deriva pertanto dall’unione dell’aspetto puramente tecnico e di quello soggettivo ed emotivo.

Per garantire la piena soddisfazione soggettiva e oggettiva riteniamo sia molto importante portare avanti l’adattamento in modo continuativo seguendo il cliente non solo nella fase iniziale, ma anche in prospettiva futura.

Durante i controlli distribuiti negli anni successivi proseguiamo infatti con le regolazioni personalizzando i programmi di ascolto al variare delle esigenze, facciamo un’accurata manutenzione dei prodotti e monitoriamo regolarmente la situazione uditiva per valutarne eventuali cambiamenti.

Tutto questo e molto altro ancora, non vi resta che venirci a trovare. Vi aspettiamo, ricordandovi anche della possibilità di ritirare una Carta Prepagata Udito del valore di CHF 1850.- prenotando un esame dell’udito gratuito QUI.

Share